Un esame di Coscienza

Ti sei mai posto il problema di che cosa sia la coscienza? Dove sarebbe l’universo senza la coscienza?
Se un po’ alla volta eliminassi dall’universo soli, pianeti, spazi, energie, l’ultima cosa che toglieresti sarebbe la COSCIENZA!
Saresti in grado di eliminare la coscienza? Chi o cosa sarebbe in grado di verificare se ci sei riuscito?
Ti hanno mai incuriosito o preoccupato certe esperienze fugaci relative ad abilità mentali insolite o inaspettate o a stati alterati di coscienza?
Forse sei stato più che curioso; forse hai cercato di sperimentare quello stato misterioso una seconda volta.
Le tradizioni religiose e, più recentemente, la scienza, abbondano sempre più spesso di riferimenti a stati alterati di coscienza: illuminazione, esperienza decisiva di svolta, coscienza olografica, trasformazione quantica, consapevolezza cosmica, gioia, nirvana, samadhi, grazia, armonia universale, guarigione spontanea, ritmi alfa, estasi celeste, esperienze extracorporee, percezioni extrasensoriali, levitazione, la gloria della redenzione, la pace della salvezza, satori, essenza divina, coscienza cristica; e questo è solo un breve elenco.
La lista crescente conferma che sempre più persone sperimentano situazioni che non rientrano nella loro normale esperienza di veglia.
Fenomeni straordinari della coscienza si verificano spontaneamente e non sempre possono essere spiegati con il semplice rapporto causa/effetto. Le persone sono incerte nel descrivere eventi di tipo non fisico.
Gran parte della terminologia tende a essere esoterica o sfumata nel significato. Confronti e schematizzazioni sono più vicini all’arte o all’analogia che alla scienza.
E proprio quando la comprensione sembra vicina, l’evento, come un sogno che svanisce rapidamente, sfuma nella nebbia del dubbio. Le descrizioni a parole sono un pallido sostituto dell’esperienza vissuta.
Le persone imparano così a vivere con il ricordo incerto di pochi attimi, ore o giorni vissuti in una esperienza straordinaria, la causa della quale è sconosciuta: è un momento euforico di amore, un attimo di invunerabilità onnipotente, un istante di cristallina e onnisciente chiarezza, un momento di grazia, una premonizione, un attimo così vero che il resto della vita sembra un sogno.
Come possiamo ritrovare questi momenti? Quale combinazione di pensieri e situazioni è in grado di ricrearli? Questa è una ricerca entro la quintessenza del regno della coscienza.
Il premio è ben al di là di una qualunque quantità di fama, ricchezza o potere.

Fabrizio - Benessere Mentale





No response to “Un esame di Coscienza”

Posta un commento

CREA IL TUO CONTO ONLINE FACILE, CONVENIENTE, SICURO E GRATIS:

Effettua la registrazione a PayPal e inizia subito ad accettare pagamenti con carta di credito.

IL VIDEO DELLA SETTIMANA