Il significato dei sogni

I sogni sono solamente evanescenze, o c’è qualche cosa d’altro che si nasconde dietro ad essi?
Alcune persone dichiarano di non sognare affatto oppure di ricordarsi molto raramente dei loro sogni, altre sono del parere che sognare non sia importante, ed altre ancora li descrivono come esperienze fantastiche. Ma cosa c’è veramente dietro ad essi?
Durante la notte ogni essere umano sogna ma, purtroppo, solo poche persone ne conservano memoria e, dunque, consapevolezza.
Diciamo purtroppo, perché nei sogni c’è molto di più di quanto la scienza fino ad oggi abbia potuto riconoscere.
Che cosa succede nel sogno?
Da un lato, nei sogni vengono elaborati gli avvenimenti accaduti durante la giornata che, in un modo o nell’altro (consapevole o inconsapevole), ci hanno emozionalmente impegnati. A questo si aggiungono spesso i pensieri che avevamo prima di addormentarci.
Se avete seguito, ad esempio, un triller televisivo, vi saranno alte probabilità che ne sognate qualcosa. La stessa cosa succede, se prima di coricarvi decidete di seguire un programma culturale.
Durante i sogni abbiamo accesso diretto all’inconscio e per suo tramite, ai campi morfici.L’inconscio può fornirci un aiuto per liberarci da paure e blocchi emozionali.
Fin tanto che questi aspetti emotivi non vengono sciolti, si presenteranno sempre tipologie di sogni che hanno a che fare con essi. Purtroppo, solo pochi riescono ad interpretare il linguaggio dei sogni, mentre la maggioranza delle persone non è affatto capace di decodificarne i messaggi. Di conseguenza si è orientati a pensare che gli incubi, ad esempio, non abbiano alcun senso. Peccato, perché proprio in questi si annidano informazioni importanti per l’evoluzione personale.
Ogni anno vengono pubblicati nuovi libri sul tema dell’interpretazione dei sogni. Ciononostante, sembra che essi si affermino con difficoltà in quanto, molti tra questi, tendono a fornire spiegazioni contraddittorie. E proprio in dipendenza di questo fatto è facile arenarsi!
Non è corretto, infatti, confrontare simboli onirici, come testualmente riportati sui libri, con i nostri sogni, poiché quest’ultimi conservano sempre un carattere individuale e specifico, risultando assolutamente soggettivi e commisurati per ogni singolo soggetto.
Per comprendere i sogni è necessario decodificare il linguaggio dell’iperspazio e dell’inconscio collettivo e ciò non è sicuramente riscontrabile in qualche manuale dei sogni.
La classe principe del sogno è quella del sogno lucido, il che sta a significare: essere coscienti durante il sogno.
Abbiamo la capacità, in ogni momento, di pilotare il contenuto dei sogni e di essere coscienti, in ogni istante, delle nostre possibilità di controllo.
In quest’ambito si prospettano, dunque, molte opportunità:
- Risolvere direttamente paure e problemi
- Migliorare le nostre performance, ad esempio imparare una lingua traniera
- Sperimentare situazioni che nella dimensione corrente, a causadei vincoli fisici e sociali, sonofortemente limitate.
- Attingere informazioni future dagli spazi precognitivi
- Risolvere incubi
- Stimolare la creatività
- Espandere la conoscenza in qualsiasi direzione.
Che tutto ciò sia possibile, è stato dimostrato dal dott. Steven LaBerge. Egli è tra i più accreditati ricercatori degli Stati Uniti in materia di studi onirici e conduttore del Lucidity-Institut (Standford University). Il dott. LaBerge è nella condizione - in qualsiasi momento, anche durante le attività di laboratorio – di indurre sogni lucidi.
Questo era un piccolo resoconto sul tema “sogni”. Nel frattempo vi auguriamo buon divertimento e buon apprendimento durante i vostri sogni.

Fabrizio - Benessere Mentale



No response to “Il significato dei sogni”

Posta un commento

CREA IL TUO CONTO ONLINE FACILE, CONVENIENTE, SICURO E GRATIS:

Effettua la registrazione a PayPal e inizia subito ad accettare pagamenti con carta di credito.

IL VIDEO DELLA SETTIMANA