Stimare Se Stessi

L’autostima è l’idea, l’immagine che ognuno ha di se stesso. Ogni persona la costruisce negli anni, grazie alle interpretazioni che da di ciò che accade intorno a se. L’autostima si costruisce fin da bambini con ciò che i genitori, nonni, maestri e compagni dicono di noi… e va a rafforzarsi o modificarsi grazie ai piccoli primi risultati che otteniamo.
Per cercare di chiarire, partendo dall'etimologia, troviamo il verbo stimare derivante dal latino "aestimare" che significa "valutare" nella duplice accezione di: "determinare il valore di" e "avere un'opinione su". Da questo punto di vista il concetto di autostima racchiude: come ciascuno vede se stesso, come si giudica e che tipo di valore si attribuisce.
In questo senso la stima di sé si connota come un'esperienza molto soggettiva, legata più a ciò che ciascuno sente e pensa a proposito di se stesso, che non a quello che gli altri credono di lui.
In effetti, se ci pensiamo bene, di tutti i giudizi che vengono pronunciati su di noi durante la vita il più importante, e a volte il più critico, è proprio il nostro.

Il concetto di autostima si può riassumere in tre aspetti concatenati:

- L’amore per se stessi: è ciò che ci consente di apprezzarci ed accettarci nonostante i nostri difetti ed indipendentemente dalle nostre prestazioni… pur continuando a sforzarsi nel modificare ciò che di noi può essere reso migliore, è necessario riuscire ad accettarsi, evitando di pretendere da se stessi la perfezione.

- L’autoimmagine: una visione positiva di noi stessi, ci consente di sentirci all'altezza nell'affrontare ciò che la vita ci riserva.

- La fiducia in se stessi: essere fiduciosi significa pensare che si è capaci di agire in maniera adeguata nelle situazioni importanti, essere consapevoli di avere in se tutte le risorse necessarie per affrontare le sfide che ci poniamo. Essere sicuri che daremo tutto il possibile per quell’obiettivo che ci sta tanto a cuore.

L'autostima non è qualcosa che abbiamo nella testa e che genera il suo effetto semplicemente per il fatto che è dentro di noi. L'autostima è una cosa attiva, è un processo, un modo di relazionarci al mondo ed alle persone ed è anche un modo per interpretare e dare un significato al mondo fuori di noi.
Pertanto, credere nel proprio valore e sentirsi intimamente sicuri, aiuta a rispondere adeguatamente a sfide e opportunità, viceversa se non crediamo in noi stessi e nelle nostre capacità e nel nostro essere degni d'amore e di stima affronteremo la vita con più difficoltà.
In effetti, se ci pensiamo, quanto è più alta la stima di noi stessi, tanto più tendiamo a essere ambiziosi, non solo e non necessariamente per quanto concerne la carriera o i guadagni, ma più in generale, per tutto ciò che vogliamo ottenere nella vita, sia nell'ambito affettivo e sentimentale sia nella sfera intellettuale, creativa, spirituale. Viceversa, più è bassa la stima di noi stessi, più i nostri obiettivi sono limitati e addirittura più difficile diventa raggiungerli.

“Credi in te stesso per primo se vuoi che anche gli altri lo facciano”

Avere una buona stima di sé è importante non solo per decidere con maggiore facilità, ma anche per costruirsi degli obiettivi ed essere perseveranti nel raggiungerli investendo in essi le proprie risorse personali.
La tappa successiva è quella di alzare i tuoi standard, ossia la soglia al di sotto della quale non vuoi scendere. Questo significa essere esigenti con se stessi e non permettersi scuse o giustificazioni.

“Presto o tardi coloro che vincono sono coloro che credono di poterlo fare” (Richard Bach)

Fabrizio - Benessere Mentale





No response to “Stimare Se Stessi”

Posta un commento

CREA IL TUO CONTO ONLINE FACILE, CONVENIENTE, SICURO E GRATIS:

Effettua la registrazione a PayPal e inizia subito ad accettare pagamenti con carta di credito.

IL VIDEO DELLA SETTIMANA